In riferimento alla Siria una mia amica, superando di qualche metro la soglia dell’ingenuità, ha scritto: “Ma i buoni e i cattivi di una volta? Mi sembra difficile avere un'opinione fondata, qualcuno vuole aiutarmi?”.

Magari” - mi sono detto - magari fosse possibile smontare i pezzi del puzzle e farsi una idea chiara e un’opinione fondata per poter identificare chi sono i buoni e chi sono i cattivi!

In un utile articolo apparso su Il Post dal titolo “Chi combatte chi in Siria, e perché” si afferma: “Se la situazione in Siria sembrava prima complicata e quasi irrisolvibile, dopo l’intervento russo sembra lo sia ancora di più… in Siria stanno combattendo diversi gruppi e i fronti di guerra sono molti: c’è il regime di Assad che combatte contro i ribelli moderati, contro i gruppi jihadisti, tra cui al Qaida, e in misura minore contro l’ISIS. I ribelli ...